Attività di normazione – Il contributo A.I.PRO.S.

Come noto, A.I.PRO.S. è sempre in prima linea sia nel fornire il proprio contributo all’implementazione ed all’aggiornamento della normativa nel settore della sicurezza, nell’ottica di una costante crescita e riconoscimento della professionalità degli operatori.

In tale contesto, diverse sono le iniziative intraprese e quelle alle quali i rappresentanti di A.I.PRO.S. partecipano e collaborano, con notevole dedizione. Tra queste, in primo luogo, la costante presenza di nostri associati per i diversi tavoli normativi dell’UNI, o di Enti collegati, e nello specifico, la Commissione Sicurezza della società e del cittadino”, presieduta dal nostro Socio e membro del Consiglio Direttivo, ing. Ivano Roveda), il cui campo di attività comprende: Sicurezza della società – Protezione e sicurezza del cittadino – Sicurezza nella catena di distribuzione – Gestione del rischio.

Questa Commissione, nel corso dello scorso anno:

  • ha elaborato la Norma UNI 10459:2015 , in vigore dal 12/02/2015 (“Attività professionali non regolamentate – Professionista della Security – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza“) a cura del GdL 05 – Organizzazione e gestione della sicurezza, coordinato dal nostro Vice Presidente Vicario, Michele Messina;
  • ha elaborato la Norma UNI 11613:2015, in vigore dal 10/12/2015 (“Valutazione della complessità (VACO) – Linee guida per le organizzazioni“), a cura del GdL 01 – Gruppo di lavoro archetipico, coordinato dall’avv. Adarosa Ruffini;
  • ha recepito, e introdotto nel sistema normativo nazionale, la UNI EN ISO 22313:2015, in vigore dal 29/01/2015 (“Sicurezza della società – Sistemi di gestione per la continuità operativa – Linee guida“);
  • ha recepito, e introdotto nel sistema normativo nazionale, la UNI CEN/TS 16850:2015, in vigore dal 14/10/2015 (“Sicurezza della società e del cittadino – Linee guida per gestire la sicurezza nelle strutture sanitarie“);
  • ha recepito, e introdotto nel sistema normativo nazionale, la UNI EN 16747:2015, in vigore dal 14/10/2015 (“Servizi di sicurezza (security) marittima e portuale“);.

Al riguardo, si segnala che il coordinamento del GdL 05 – Organizzazione e gestione della sicurezza, dallo scorso mese di settembre è stato affidato ad altro nostro Socio e membro del Consiglio Direttivo, ing. Massimo Marrocco, e che lo stesso GdL ha in animo di porre in revisione sia la UNI 10459:2015, per le osservazioni pervenute, sia la ormai datata UNI 10891:2000 (“Servizi – Istituti di vigilanza privata – Requisiti“). Questa attività pone in evidenza l’opportunità, per tutti i Soci interessati, di far pervenire alla segreteria A.I.PRO.S. osservazioni e contributi relativi a dette norme affinchè gli stessi siano, dopo una opportuna valutazione interna, sottoposti ad UNI per le conseguenti decisioni di merito (e-mail: segreteria@aipros.it).

Sull’argomento “normazione”, infine, si ritiene opportuno anche rappresentare che:

  • l’ing. Roveda e l’avv. Ruffini partecipano, per conto dell’UNI – ma anche per A.I.PRO.S. – ai consessi normativi internazionali di CENELEC e ISO;
  • altri Soci A.I.PRO.S. sono presenti o prestano collaborazione in GdL di altre Commissioni Tecniche, sempre che abbiano attinenza alle tematiche di “sicurezza”;
  • diversi Soci A.I.PRO.S. partecipano inoltre a Comitati di Certificazione ed a Commissioni esaminatrici di alcuni Organismi di Certificazione Indipendente (OdCI), per quanto attiene ai prodotti e alle persone;

L’insieme degli impegni, personali e associativi, posti in campo testimonia l’interesse e l’attenzione che l’Associazione riserva alla complessa materia normativa che, nel mondo ormai sempre più globalizzato, rappresenta un “collante” imprescindibile per un consono e omogeneo sviluppo dei mercati e per la crescita, non soltanto culturale, degli operatori. In primo luogo anche, e soprattutto, dei “professionisti della sicurezza“.

Ed in quest’ottica non può non essere evidenziato anche l’apporto, nel campo della formazione e dell’informazione che si estrinseca con la diretta organizzazione di seminari di aggiornamento e convegni, generalisti o tematici, che nei limiti delle disponibilità finanziarie l’Associazione periodicamente organizza, ma anche con una nutrita presenza di Soci-docenti nei corsi promossi e organizzati da altre entità (in particolare, le istituzioni universitarie).

Ai sensi della direttiva 2009/136/CE, la informiamo che questo sito utilizza i cookies per rendere più efficace la sua esperienza nel fruire dei nostri servizi maggiori informazioni

I cookie sono file di testo che vengono temporaneamente memorizzati sul disco rigido del computer ogni volta che si visita un sito web. Quando si esplora il nostro sito alcune informazioni vengono acquisite automaticamente a fini statistici o informativi e consentono un miglior servizio. Le informazioni potrebbero permettere l’identificazione del visitatore.
Tra queste informazioni ci sono:

Questi dati sono anonimi e vengono elaborati e archiviati solo per fini statistici. Ci sono diversi tipi di Cookie, ognuno di essi segue il comportamento degli utenti per rendere l’esperienza complessiva più veloce, più facile e più efficiente. I cookie non possono danneggiare il tuo computer e non contengono informazioni personali o riservate.

Qui di seguito puoi trovare i tipi di cookie utilizzati sul nostro sito e perché li usiamo:

Analytics Cookies: questi cookie vengono utilizzati per misurare e analizzare come i clienti utilizzano il nostro sito web. Utilizziamo queste informazioni per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito.

Altri cookie vengono utilizzati in forma automatica per fornire servizi quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, la risposta agli articoli scritti, l’invio di richieste di assistenza o informative. La maggioranza dei browser web accetta i cookie. Tuttavia si ha la possibilità di rifiutare i cookies modificando le impostazioni del tuo browser.

NOTA BENE: se si disabilitano si rischia di perdere alcune delle funzionalità di questo sito web.

Chiudi