La nota del Presidente A.I.PRO.S.

Anno nuovo, veste rinnovata!

Con l’inizio del 2016 ecco che A.I.PRO.S. si veste di nuovo: una veste informatica di presentazione e comunicazione, rinnovata, aggiornata, ancor più incisiva della precedente che, dopo alcuni gloriosi decenni, va in pensione.

Gli ultimi anni sono stati molto importanti per la vita associativa e per le attività formative di A.I.PRO.S. Le difficoltà contingenti dell’economia nazionale, europea e mondiale, unitamente alla labilità degli equilibri geopolitici internazionali, hanno man mano cambiato la percezione della sicurezza e dell’insicurezza nell’opinione pubblica, nei settori dell’accoglienza e del turismo, dello sport e dello svago, nei trasporti e negli spostamenti quotidiani e non, così come nelle aziende, nel commercio, nei settori di produzione medio-piccoli; ed ora si esige una preparazione ancor più profonda e robusta dei professionisti della sicurezza, certamente nell’ambito della security ma anche nei settori della sicurezza urbana, dell’antincendio, della protezione civile, della tutela e salvaguardia ambientale, che, assieme alla safety ed agli altri aspetti della sicurezza, ci spingono con vigore ad elaborare un’analisi e valutazione sempre più approfondita di “tutti i rischi”, in modo da realizzare la sospirata sicurezza integrata, e a pianificare un’adeguata efficace risposta in situazioni di emergenza.

La certificazione e/o la qualificazione delle competenze sono ormai imprescindibili per suggellare la figura di un professionista della sicurezza, che dovrà allora possedere una vasta conoscenza e competenza multidisciplinare. Superprofessionisti, quindi? No di certo, ma persone preparate, costanti nel miglioramento continuo, pronte a fare “squadra” con altri specialisti, e soprattutto aderenti ad un codice deontologico-etico-comportamentale ferreo. Tutte prassi e strumenti messi in campo, già da diversi anni, da A.I.PRO.S.

In ossequio alla sua mission formativa, la nostra Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza ha da poco aperto la sua compagine a quanti, specialmente tra i giovani, vogliono sperimentare la vita associativa, potendo usufruire gratuitamente, per un anno, degli eventi di formazione e d’aggiornamento che A.I.PRO.S. periodicamente e costantemente offre ai propri Soci e a tutti i professionisti della sicurezza. A costoro, e cioè agli “Affiliati temporanei”, formulo di nuovo un cordiale benvenuto!

Le sfide che ci attendono esigono di essere affrontate da eccellenze professionali, in tutti i settori della società civile.

Ecco allora che i “Professionisti della Sicurezza”, ed in particolare quelli che aderiscono ad A.I.PRO.S., possono e continueranno a ben definirsi una “risorsa strategica per il nostro Paese”.

Gianni Andrei – Presidente A.I.PRO.S.