UNI-Milano. Presentata nuova Norma UNI EN ISO 22301:2019 sulla continuità operativa

Lo scorso 17 febbraio presso la sede UNI di via Sannio, a Milano, è stata presentata la nuova norma UNI EN ISO 22301: 2019 sulla continuità operativa, alla redazione della quale ha partecipato anche A.I.PRO.S., rappresentata dal Vice-Presidente Ivano Roveda.

                 Riunione all’UNI sulla 22301

Era presente all’incontro il Presidente di A.I.PRO.S., ing. Massimo Marrocco.

Come dicevamo, la Norma affronta il tema della continuità operativa, sulla quale abbiamo già  scritto in passato.

Infatti, anche lo scenario mondiale annota sempre più frequenti eventi ambientali, socio politici, o di origine sanitaria, che determinano impatti sempre più importanti sulla continuità operativa, di aziende ed organizzazioni.

A.I.PRO.S. organizzerà, a breve, un seminario tematico  per evidenziare i punti di aggiornamento della Norma.

Già da ora, anticipiamo che la 22301 richiede un nuovo approccio attuativo per la continuità operativa, che pone ora maggior risalto alla “resilienza by design”.

Il tutto, mantenendo la necessaria attenzione all’implementazione di documenti procedurali, 

Quanto sopra, unito ad un sempre maggiore livello di “Awarness” di tutti coloro che svolgono, all’interno delle organizzazioni, attività finalizzate alla business continuity,  come fattore performante rispetto al risultato atteso.

E’ importante sottolineare che l’Awarness riguarda tutti i soggetti di una organizzazione, dal top management all’addetto di primo livello d’inquadramento.

Da ciò, la nuova denominazione della Norma UNI EN ISO 22301:2019, che ora è: “Security e Resilience” basato sul modello High Level Structure – HLS  (nucleo comune per tutte le nuove norme sui sistemi di gestione).

La nuova norma UNI EN ISO 22301:2019 è acquistabile qui.