Pubblicazioni sulla sicurezza: “La Regola dell’Arte”

Come avevamo già annunciato, grazie all’iniziativa del Vice Presidente Vicario di A.I.PRO.S., perito industriale Michele Messina, mettiamo a disposizione una nuova monografia delle Pubblicazioni sulla sicurezza, con il titolo: “La Regola dell’Arte“.

         Michele Messina

Infatti, la corretta interpretazione del concetto di Regola dell’Arte riguarda qualsiasi attività produttiva, di progettazione, di installazione e di erogazione di un servizio, in particolare nella sicurezza.

Michele Messina specifica che le definizioni tecniche della regola dell’arte sono emanate dagli Enti preposti alla normazione tecnica che, in Italia, sono l’UNI ed il CEI.

A livello sovranazionale, provvedono gli omologhi organismi europei CEN e CENELEC, nonché internazionali ISO e IEC

Infatti, spesso gli enti di normazione nazionale pubblicano le norme internazionali tradotte in italiano, fatti salvi gli adeguamenti necessari per rispettare la normativa italiana.

Nel quadro delle obbligazioni di  “diligenza del buon padre i famiglia” (come scrive il Codice Civile), il nostro Vice Presidente ci ricorda che “il prestatore d’opera è tenuto a procedere all’esecuzionesecondo le condizioni stabilite dal contratto e a regola d’arte”.

E’ d’obbligo, quindi, il passaggio alla legge 1 marzo 1968 n. 186 che definisce il concetto di Regola d’Arte (utilizzato dal Codice Civile).

Successivamente, il D.M. 37 del 22.01.08, n. 37 precisa che i progetti degli impianti che rispettano le guide e le norme dell’UNI, del CEI, o di altri Enti di normalizzazione dell’UE, vanno considerati elaborati secondo la Regola dell’Arte.


Ricordiamo che le Pubblicazioni sulla sicurezza sono delle monografie di approfondimento, messe a disposizione del pubblico e dei nostri soci.

La prossima settimana pubblicheremo l’aggiornamento delle pubblicazioni INAIL in materia antincendio.