Qualificazione e qualità per i Professionisti della sicurezza

Un convegno, a Rimini, il 10 marzo.

La qualificazione degli operatori, oltre che tutelare l’Utenza, contribuisce a migliorare il livello prestazionale dell’intera filiera della sicurezza, dalla progettazione alla realizzazione e manutenzione dei diversi impianti di sicurezza

A.I.PRO.S. (Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza) e A.I.P.S. (Associazione Installatori Professionali di Sicurezza), che condividono l’obiettivo di favorire e promuovere la professionalità delle figure operanti nel mercato della sicurezza anticrimine (e non solo), tramite il riconoscimento di requisiti tecnici, gestionali ed etici, hanno promosso un convegno che si terrà a Rimini (Hotel Holiday Inn) nella giornata del 10 marzo 2016.

Nel convegno saranno affrontate e illustrate le principali tematiche correlate ad una corretta analisi e valutazione del rischio, approfondendo gli aspetti emergenti dall’allegato K della Norma CEI 79-3:2012 e dalla prEN 17673 che individua i requisiti minimi per l’organizzazione del servizio nonché le competenze, conoscenze ed esperienze per la pianificazione, progettazione, installazione, messa in servizio e manutenzione dei sistemi di sicurezza.

E per una più compiuta disamina, non saranno trascurate anche alcune recenti modifiche legislative o normative, in particolare per la prevenzione incendi (per le attività ricettive turistico-alberghiere), per i sistemi di videosorveglianza (CEI EN 50137-7:2014  – Sistemi di allarme – Sistemi di videosorveglianza per applicazioni di sicurezza – Parte 7: Linee guida di applicazione – sostituita dalla Nuova Norma, CEI EN 62676-4:2015 ed ancora applicabile fino al 13-04-2018) e per la protezione dei dati personali (privacy – Nuovo Regolamento Europeo).

La partecipazione al convegno è libera e gratuita, ma è necessaria la preiscrizione.

programma download