Trento: bando voucher digitali impresa 4.0

Dal membro del Consiglio Direttivo Dott. Vincenzo Circosta riceviamo e, volentieri, pubblichiamo.

La Camera di Commercio I.A.A. di Trento nell’ambito delle attività prevista dal “Piano Nazionale Impresa 4.0”, “Transizione 4.0” e il progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (da ora in avanti MPMI), di tutti i settori economici attraverso:

  • La diffusione della “cultura digitale” tra le MPMI della circoscrizione territoriale camerale;
  • L’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal digitale e sui loro benefici;
  • Il sostegno economico alle iniziative in un’ottica di Impresa 4.01
Il Dott. Vincenzo Circosta

Nello specifico, il bando denominato “Bando Voucher Digitali Impresa 4.0 – anno 2020” intende promuovere e sviluppare nelle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, l’utilizzo di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0

Il bando finanzia, tramite l’utilizzo di voucher, lo sviluppo di servizi e soluzioni volte all’introduzione di innovazioni tecnologiche nelle MPMI di tutti i settori economici.

TIPOLOGIE SPESE AMMESSE

Servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie rientranti negli ambiti tecnologici di innovazione digitale Impresa 4.0, nonché acquisto di beni e servizi strumentali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti. Sono ammesse le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2020 e fino al 120° giorno successivo alla data di avvenuta conoscenza riconoscimento e approvazione della domanda.

QUALI TECNOLOGIE SONO AMMESSE?

Le tecnologie previste secondo il piano nazionale di Impresa 4.0 sono:

  • Soluzioni per la manifattura avanzata e manifattura additiva
  • Soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • Integrazione verticale e orizzontale dei processi produttivi, Industrial Internet e IoT; Cloud
  • BIM (Building Information Modeling)
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione del supply chain managemnet (SCM)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica
  • Sistemi di e-commerce; pagamento mobile e/o via Internet e fintech
  • Sistemi di geolocalizzazione
  • Tecnologie per l’in-store customer experience
  • System integration applicata all’automazione dei processi

AMMONTARE SPESE AMMESSE ED ENTITÀ DELL’AGEVOLAZIONE

Le risorse disponibili sono pari a 300.000,00 € e sono concessi in regime “de minimis” fino ad esaurimento delle risorse disponibili. La spesa minima ammessa per fare la domanda è di 5000,00 € Iva esclusa.

Le agevolazioni saranno riconosciute sotto forma di voucher fino al 70% delle spese ammissibili presentate e verranno rendicontate per un importo massimo di 10.000,00 €

E’ Necessario per l’ammissibilità della domanda che le spese di consulenza e formazione rappresentino almeno il 50% delle spese presentate e ammissibili. Gli aiuti sono concessi in regime “de minimis” fino ad esaurimento delle risorse disponibili, pari a 300.000,00 €

QUANDO PUÒ ESSERE PRESENTATA LA DOMANDA

Dal 20 aprile al 10 luglio 2020 

Il destinatario del voucher è la singola impresa e può presentare una sola domanda. Le domande saranno accettate ed esaminate in ordine cronologico di arrivo, determinato da data e ora di ricevimento della PEC e fino a totale esaurimento della dotazione finanziaria.

SOGGETTI BENIFICIARI

Poiché sono ammissibili alle agevolazioni di cui al presente Bando le imprese che, alla data di presentazione hanno sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio I.A.A. di Trento, Homeland Securnet S.r.l. si rende disponibile a cooperare con il soggetto che intenderà presentare la domanda.

Per informazioni: info@homelandsecurnet.com